Benvenuti su… Fare il Pane

Fare il pane in casa, una moda? Un ritorno alle origini? Una voglia dei sapori di una volta? Un desiderio di riscoprire le tradizioni?Fare il pane in casa che passione

Forse tutto questo e anche di più, una passione! La passione di fare il pane.

In molti hanno riscoperto questo saper fare, anche grazie alla diffusione della macchina del pane (bread machine) per fare il pane, che ormai si può trovare a prezzi abbordabili in qualunque negozio di elettrodomestici.

E allora senti sempre più persone che discutono anche animatamente su come fare il pane,  quale farina usare, parlare di complicate miscele di farine e semole di grano duro e grano tenero, tipi di impasto, semi e semini di sesamo, lino, papavero, spezie ed erbette. Poi vai con le farine speciali, con e senza glutine (per i problemi di celiachia), di farro, di segale, di mais, integrale, semi-integrale…

Per non parlare poi del lievito! C’è chi non sopporta il lievito di birra per usare solo il lievito naturale (la pasta madre), chi non riesce a fare a meno del lievito chimico, chi miscela sapientemente i vari tipi di lievito, chi è per la lievitazione lunga, chi per la lievitazione rapida.

Anche sulla cottura si formano le tifoseria, certo, il forno a legna sarebbe il massimo, ma in città non te lo puoi permettere, e allora il forno elettrico, oppure a gas, ma a che temperatura? A quanti gradi, Per quanto tempo? A tizio piace la crosta croccante, a caio la crosta morbida, c’è chi la vuole cotta e c’è chi la vuole cruda…

E voi? Si voi che leggete! Che tipo di farine usate per fare il pane? E che lievito? E cosa ci mettete nell’impasto?

Pubblicato in cottura, impasto, lievito naturale, macchina del pane, pani speciali, spezie | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Pane Pugliese

Ingredienti

5000 G Farina Tipo 1
5000 G Rimacinato Di Grano Duro
250 G Lievito Compresso
150 G Aceto Di Vino (diluito In Acqua – Rapporto 1/5)
200 G Sale
750 Cl Acqua

Preparazione

Pane tipico della Puglia, di grossa pezzatura (fino a 3 chilogrammi) è, per molti aspetti, assimilabile al cosiddetto ‘country bread’ o pane di campagna.
Il pugliese è un tipo di pane che, una volta affettato, si gusta di più dopo un breve ‘invecchiamento’ di un giorno.
Mettere nell’impastatrice la farina e il rimacinato; far fare qualche giro a secco.
Aggiungere 4 litri d’acqua e iniziare l’impastamento; dopo aver amalgamato per bene aggiungere nell’ordine: 1 litro d’acqua salata, l’aceto diluito, il lievito stemperato e sciolto in acqua.
La durata dell’impasto varia dai 6 minuti (spirale) ai 25 (forcella).
L’impasto deve quindi riposare, coperto da un telo in mastello, per 25-30 minuti.
Rovesciare il mastello e tagliare l’impasto in parti da 1100 g; arrotolare i pezzi, metterli in posizione rovesciata su assi con teli spolverati di farina integrale o di rimacinato.
Far lievitare per 30-35 minuti, incidere i pani in tondo.
Infornare senza dare umidità.
Dopo 15 minuti aprire le valvole di scarico e proseguire per altri 25-30 minuti di cottura.

Pubblicato in ricette | Contrassegnato | Lascia un commento

Pizza Fritta Con Prosciutto Di Cinghiale

Ingredienti

200 G Pasta Per Pizze
100 G Prosciutto Di Cinghiale
Olio D’oliva

Preparazione

Tagliare il prosciutto il più magro possibile a striscioline non più spesse di mezzo cm e di circa due cm di lunghezza.
Mescolare le striscioline all’impasto già lievitato e distendere detta pasta con le mani fino a formare una pizza tonda della stessa grandezza della padella.
Fare un foro tondo con il dito nel mezzo della pizza per evitare che durante la cottura si formino delle bolle d’aria.
Mettere al fuoco la padella con un dito d’olio e quando è fumante porvi la pizza.
Quando una parte è cotta rigirarla affinché cuocia anche dall’altra.
Toglierla poi dall’olio e metterla a scolare su un foglio di carta assorbente.
Servire calda.

Pubblicato in ricette | Contrassegnato | Lascia un commento